venerdì 11 aprile 2014

Panini all'uvetta..ricordi di infanzia trevigiana

A Treviso ogni martedì e sabato della settimana c'è il mercato, niente di particolare ed esaltante, il tipico mercato di una città italiana, probabilmente sono i ricordi che lo fanno apparire a me come un qualcosa di bellissimo. I colori, i fiori i profumi....ebbene sì forse sto diventando vecchia!
Vi chiederete...cosa c'entri un mercato con la ricetta dei panini all'uvetta! Mio nonno che abitava in un paesino a 15 km di distanza dal centro di Treviso ogni martedì e sabato prendeva la sua bicicletta direzione mercato...un must ( anche se probabilmente lui non lo avrebbe definito in questi termini)!
Un giro tra le bancarelle, un'"ombretta" e poi veniva a trovarmi verso l'ora di pranzo,  visto che io abitavo vicino alla piazza del mercato, per portarmi una sorpresina.
Non potevano essere nè frittelle nè bomboloni, nè millefoglie nè nessuna altra cosa del genere, perchè io, per problemi di salute, potevo mangiare già da piccola solo cose light..la Sorpresa delle sorprese era il panino all'uvetta! Se potessi postare il profumo che emanava, ancora caldo, dentro il sacchettino di carta del fornaio, sono convinta che capireste il perchè di tanta passione per un semplice paninetto! Devo dire la verità, di panini all'uvetta ne ho assaggiati molti ma come quello portato dal nonno il sabato...non ce n'è! Però c'è un però....sperimentando diverse ricette cambiando le dosi e le lievitazioni...magia ce l'ho fatta! I panini all'uvetta del sabato trevigiano sono ricomparsi come per incanto! Dal momento che non posso allegarvi il profumo che emanano...mi limiterò a descrivervi la ricetta...ecco di cosa avrete bisogno:


ingredienti:

1 cubetto di lievito di birra
80 ml di acqua
1dl di latte tiepido
80 gr di zucchero
400 gr. di farina 00
200 gr di farina manitoba
200 gr di uvetta sultanina
120 gr di burro
2 uova

Procedimento:

Sciogliete il lievito di birra con il latte tiepido. Aggiungete un cucchiaino di zucchero e 180 gr di farina manitoba. Impastate, nel caso aggiungendo un po' di latte, fino a raggiungere un panetto di consistenza morbida ma soda. Copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per 1h a temperatura ambiente.
Nel frattempo mettete a bagno l'uvetta in acqua tiepida per farla ammorbidire. Scolatetela asciugatela ed infarinatela.
Una volta che il panetto avrà raggiunto la lievitazione necessaria, impastatelo assieme al resto dello zucchero all'acqua e ai 20 gr. rimasti di farina manitoba. Aggiungete i 400 gr di farina 00 le due uova il burro fuso fino a che non raggiunga la giusta consistenza. ( io uso l'impastastatrice elettrica e risulta tutto molto più semplice) nel caso l'impasto risulti troppo denso aggiungete a poco a poco altra acqua. Tenete conto che deve risultare un po' più soffice del solito pane ma dovrete comunque poterlo lavorare per creare i panini. In ultimo aggiungete l'uvetta infarinata sempre impastando.
Lasciate lievitare fino a che l'impasto non sarà raddoppiato di volume ( ca 70 minuti).
Formate quindi delle palline della grandezza che preferite e tutte uguali e disponetele su delle teglie ben distanziate le une dalle altre. Coprite le teglie con un canovaccio e lasciate lievitare per altri 40 minuti.
Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°.
Infornare per circa 20 minuti.





Ed ora..una volta che i vostri panini si saranno intiepiditi....provate ad aprirne uno...e ditemi se non è un profumo paradisiaco!
Buon appetito
Posta un commento